Chiesa di Sant'Anna

descrizione

Lungo il pendio orientale della collina dell'Itria, in posizione dominante sulla cava, ai margini del quartiere Cartellone, sono ubicati la Chiesa e il Convento di Sant’Anna e San Calogero, di fondazione seicentesca. Del convento sappiamo che venne edificato nel 1613 e abitato dai Francescani Riformati. I locali del convento vennero trasformati, nel 1878 in Liceo Convitto e già nel 1880 era in funzione il Liceo Classico intitolato al filosofo modicano Tommaso Campailla. All’interno del convento degno di interesse è il chiostro seicentesco con diciotto colonne monolitiche, otto semicolonne e arcate a leggero sesto acuto e con un pozzo posizionato al centro di un pavimento riccamente decorato con lastre calcaree e ciottoli. Il chiostro originario era a due ordini, il secondo fu murato nella ristrutturazione ottocentesca dell’edificio.
L'attigua Chiesa di Sant’Anna mantiene l’aspetto seicentesco poiché non venne danneggiata in modo significativo dal terremoto. E' a navata unica e conserva al suo interno due splendidi altari ottocenteschi di tradizione francescana in legno e vetro dorato e un inconsueto affresco a trompe l'oeil nel catino absidale.

mappa

SpazioZero Gerenza

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.