Chiesa del Santissimo Salvatore

descrizione

Poco più a valle del Convento di S. Anna è la Chiesa del SS. Salvatore, anch'essa distrutta dal terremoto del 1693 e ricostruita nel XVIII secolo, con ulteriori interventi operati tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento. La facciata, a cui si affianca il campanile che ospita una campana del 1536, è molto semplice e disadorna e contrasta con l'interno ricco di stucchi dorati. L’impianto planimetrico è particolarmente innovativo: la chiesa ha pianta a croce greca, articolata con semicolonne negli angoli della croce e fu realizzata, secondo alcuni studiosi, su disegni del Gagliardi. Tra le opere d'arte custodite all'interno è da segnalare una "Immacolata" del palermitano Pietro Spinosa, datata al 1765.

mappa

SpazioZero Gerenza

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.