Casa | Museo Salvatore Quasimodo

descrizione

Salvatore Quasimodo, Premio Nobel per la letteratura, è uno dei figli più illustri di Modica, dove nacque il 20 agosto del 1901 da Gaetano Quasimodo e Clotilde Ragusa. Trascorse gli anni dell'infanzia in diversi paesini della Sicilia orientale, poiché il padre era costretto a spostarsi spesso, lavorando come capostazione per le Ferrovie.
Nel 1929, il cognato Elio Vittorini lo introdusse nell'ambiente di "Solaria" a Firenze, dove ebbe modo di frequentare altri letterati quali Arturo Loira, Eugenio Montale e Alessandro Bonsanti. Nel 1934 Quasimodo si trasferì a Milano, dove si trovò al centro di un vivace ambiente culturale insieme a musicisti, pittori, scultori e altri poeti. La sua prima raccolta venne pubblicata da Mondadori nel 1947, prima tappa di un percorso che lo avrebbe portato a divenire uno dei maggiori poeti italiani del Novecento fino al conferimento del premio Nobel per la letteratura nel 1959 a Stoccolma. Le opere di Salvatore Quasimodo sono state tradotte in più di quaranta lingue e viene, ancora oggi, studiato e ricordato in tutto il mondo, anche grazie all'attività del figlio Alessandro.
Oggi, a Modica, è possibile visitare la casa natale del poeta, sita in Via Posterla, poco dietro la chiesa di Santa Maria di Betlemme. La casa-museo, al primo piano, contiene la stanza da letto con arredi del primo Novecento in cui vide la luce il poeta ed una serie di oggetti provenienti dal suo studio di Milano.
Nel Palazzo della Cultura (ex Monastero delle Benedettine), lungo Corso Umberto I, inoltre, è possibile visitare l'Archivio Quasimodo, con l'esposizione di una preziosa raccolta di dipinti e di oggetti appartenenti al poeta e la Stanza della Poesia. Qui, in particolare, viene offerta al visitatore una esperienza immersiva nella poesia quasimodiana e nelle tematiche in essa affrontate ascoltando direttamente dalla voce del poeta alcune delle sue più belle liriche e il discorso "Il Politico ed il Poeta" letto a Stoccolma in occasione del conferimento del Nobel.

mappa

SpazioZero Gerenza

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.